sabato 23 ottobre 2010

La Banda degli Onesti

Film commedia del 1956 diretto da Camillo Mastrocinque

La tipografia di Peppino si trovava in Piazza degli Zingari:


Il bar dove Totò spiega a Peppino la metafora del caffè senza zucchero, si trova in Piazza della Suburra (metro Cavour):

L'ingresso della metropolitana dove Totò e Peppino si fermano a parlare è la Metro Cavour:

Il condominio dove Totò lavora come portinaio è in Viale delle Milizie 76:

La vetrina del negozio dove Totò crede di essere pedinato da due carabinieri era in Via degli Zingari:

La guardia di finanza dove Totò va a confessare di aver falsificato le banconote è in Viale XXI Aprile:

La tabaccheria dove viene portata la banconota presunta falsa è in Via di Monte Savello:

3 commenti:

  1. Ottimo post, interessantissimo. Ho inserito il link sul mio sito di Totò all'indirizzo http://tototruffa2002.it/ nella sezione cinema. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Salve Ragazzi ,io ho abitato x 23 anni in viale delle milizie 76 e totò in questo film ha detto il mio cognome , per fare un regalo a mio nonno che all'ora faceva il portiere dello stabile !!!! grandioso !!!!

    RispondiElimina